storiafoto

Nel 1970 Borrelli Giuseppe era direttore commerciale presso l’azienda Almar Sud che produceva filetti di acciughe sott’olio a Manfredonia. Due anni dopo, apriva l’azienda LA.CE. a Cerignola in società con Palmera, Icat e De Langlade e Grancelli Spa e insieme producevano filetti di acciughe salate. Nel 1976 visto il successo ottenuto, decise di uscire da questa società per mettere in pratica il suo know-how acquisito in questi anni di esperienza, aprendo quindi un’azienda in conto proprio a Manfredonia sotto il nome di IPAM di Borrelli Giuseppe S.n.c. & Figli. L’idea risultò vincente e I‘azienda si affermò come leader nella produzione e commercializzazione dei filetti di acciughe sott’olio.
Occorre aggiungere che per questo G.B. é stato più volte convocato da aziende in Perù e in Argentina nonchè in Grecia per trasferire le sue esperienze, maestranze e competenze sui processi di salagione.
Negli anni successivi, fino al 1989, la carenza di materia prima, spinse la famiglia Borrelli a ricercare nuove sfide. Nel 1990 venne costituita la Borrelli Srl, condotta ancora oggi dai tre figli Rino, Massimo e Laura che in questi anni si sono specializzati nella produzione di conserve ittiche su scala industriale. La crescita dell’azienda infatti è stata rilevante sia in campo nazionale che nei mercati esteri.